Cerca

Il mondo urla dietro la porta

Libri, biscotti, sangue e caffè

Porca vacca! Non è La fattoria degli animali?

David DuchovnyDavid Duchovny ha scritto un libro – in realtà ne ha appena pubblicato un altro. E non è come dire che James Franco ha scritto un libro  o forse sì, ma le similitudini tra loro si fermano all’essere americani e attori hollywoodiani con un successo non indifferente. Se il secondo ripercorre la sua biografia ammantandola di fascino e vestendola di finzione, Duchovny affida alla carta una favola rifiutata dalla Disney.

Continue reading “Porca vacca! Non è La fattoria degli animali?”

New York è Un altro mondo, quello di James Baldwin

Geografie letterarie viaggia tra i rapporti di influenza che spesso s’instaurano non solo tra autore e opera ma anche tra autore e luogo in cui vive. 

james baldwin

La cosa affascinante e inquietante di ogni città è che prima o poi su di essa calerà la notte. Tutto quello che appariva chiaro alla luce del sole diventa un rifugio segreto destinato a esistere solo nelle ore buie.

Le ombre sono particolarmente lunghe a New York e la Harlem degli anni Sessanta ha qualche differenza con il quartiere dei nuovi arrivati agli inizi Novecento, come lo aveva descritto Toni Morrison.

Continue reading “New York è Un altro mondo, quello di James Baldwin”

Diapositive americane: Come ti scopro l’America di Emanuela Crosetti

L-America-di-Emanuela-200-anni-dopo-Lewis-e-Clark-57615a285315a2.jpg
Whitehall, Montana (Photo © Emanuela Crosetti)

C’è della mitologia in America, tutta particolare. Alimentato dalla letteratura, sostenuta da chi lo abita, il suolo americano è un insieme di 50 diapositive dai paesaggi, dai colori e dagli odori differenti. Se guardiamo il negativo noteremo che c’è un’unità inconsapevole in tutta quella indipendenza: si costruisce il sogno americano che incolla sotto stelle e strisce spinte che difficilmente avremmo giudicato unite. Continue reading “Diapositive americane: Come ti scopro l’America di Emanuela Crosetti”

Tirannia della memoria, libertà dei sentimenti: Oggetto d’amore di Edna O’Brien

Maestre del racconto è una rubrica che congiunge scrittrici e racconti. Si vedrà come suggestioni racchiuse in poche pagine si coniugano con la vita e la scrittura di queste donne. Non si parla di scrittura di genere – se mai esiste non sono in grado di distinguerla. Qui si giudicano i libri, i racconti, l’importante è la verosimiglianza e la capacità di suscitare un fenomeno lontano e complesso come l’empatia.

Senza titolo-123

Di se stessa Edna O’Brien direbbe di essere una serva dei ricordi: risucchiata nel passato, la sua mano non dovrebbe far altro che scrivere senza neanche pensare. È proprio quello che ha ammesso in una conversazione con Philip Roth paragonando il continuo lavorio della memoria a una diga che esplode e straripa. Il flusso non farebbe che irrigare il mondo verde, cangiante e selvaggio allo stesso tempo, delle terre irlandesi tanto care all’autrice. La raccolta Oggetto d’amore, edita da Einaudi, presenta racconti editi e inediti in Italia tentando di restituire una visione completa della produzione di una delle più importanti scrittrici del secolo scorso.

Continue reading “Tirannia della memoria, libertà dei sentimenti: Oggetto d’amore di Edna O’Brien”

Grace Paley: è responsabilità del poeta essere donna

grace paleyLucia Berlin, Alice Munro, Dorothy Parker, Lorrie Moore, esponenti del racconto femminile che inizia a prendere forma. Lo immagino come una clessidra dalla cui fessura ristretta passa un flusso sottilissimo di vita. Centellinare episodi autobiografici o vestirli di finzione è uno dei tratti più affascinanti della scrittura femminile. Non l’unico ma, di certo, un fattore fondamentale che non avrebbe avuto lo stesso fascino se le vite raccontate fossero state raccolte in una sola, in un romanzo, costretta tra un inizio e una fine.

La fine di un racconto non è mai definitiva e la conclusione serve solo a prolungare la fascinazione del non detto. Continue reading “Grace Paley: è responsabilità del poeta essere donna”

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

Su ↑

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Segui assieme ad altri 364 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: